Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

AttualitàCultura

Cambia look il Parco Grandi. Collocate nello spazio le Pietre sonanti di Pinuccio Sciola e la Ruota di Piazza XXV aprile.

Con una decisione, per certi versi coraggiosa, per altri versi estremamente appropriata, secondo i primi commenti dei cittadini, l’assessore Francesco Quargnenti ha cominciato ad attuare un idea già in essere da tempo ma mai messa in atto. Quella di dotare  gli spazi laterali al Parco Grandi di una serie di addobbi, per così dire ornamentali, che non tolgono spazio agli eventi musicali, teatrali o di altro genere che nello spazio a valle del Parco delle rimembranze possono essere organizzati. I primi addobbi ad essere collocati nello spazio sono state le  così dette “Pietre Sonanti” che Pinuccio Sciola, “all’inizio dei tempi”, forse non ancora pienamente capito e valorizzato in tutta la sua grandezza, aveva regalato alla città. Grandi pietre intagliate scorrendo sulle quali  con una scheggia di pietra si ottenevano dei suoni incredibili. “Le antiche voci del granito”, dicevano gli anziani estasiati, che la tramontana dei Rinagghju rimandava poi nella vallata di  La Fumosa. Forse non capite dalle amministrazioni di quei tempi, abbandonate, non alle intemperie, ma alle intemperanze dei vandali che in 30 anni hanno distrutto a Rianagghju, gli intagli musicali sono stati spezzati, e distrutti e le pietre sonanti da tempo giacevano mute ed abbandonate. Oggi anche se sfregiate sono state collocate “mute testimoni” di un grande artista e della stupidità inaudita di alcuni incivili, al Parco Grandi. Le vedranno gli studenti che quotidianamente transitano per andare a scuola e quanti si recheranno al Parco alla ricerca di una un momento sereno. Nello stesso Parco, con una scelta giudicata ugualmente molto appropriata, è stata trasferita “la Ruota” collocata, molti anni or sono,  all’ingresso di Piazza XXV aprile dal Rotary di Tempio per ricordare i suoi primi 40 anni di attività. La Piazza attualmente in restauro, infatti, è destinata ad altri usi e la Ruota era sicuramente di intralcio. Nella nuova collocazione al Parco Grandi si trova accanto ad un monumento in ferro dedicato alla Brigata Sassari.(a.m.)

Related posts
Attualità

Rinnovata la convenzione fra Comune e Protezione civile Alta Gallura. Soddisfatto l’assessore Francesco Quargnenti.

AttualitàCronaca

Centro Trasfusionale del Dettori: un “dejà vu”

AttualitàCronaca

Scandalo al Centro Trasfusionale

AttualitàCronaca

Rimodernamento dell’Impianto di Trattamento dei Rifiuti di Parapinta

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *