Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

Cronaca

Aperto ieri a Tempio il processo contro uno dei presunti accoltellatori di un giovane marocchino.

Si è aperto ieri mattina nel Tribunale di Tempio, Presidente Contu, Giudici a latere Tesi e Grandolfo, Pubblico Ministero Griletti, il processo contro Mauro Contena, 25 anni operaio di Luras, accusato di avere accoltellato, a Calangianus il 4 aprile scorso, (assieme a Marco Ricciu, 28 anni imprenditore sugheriero di Calangianus che, difeso da Alessandra Cocco, ha scelto il rito abbreviato non ancora fissato), un giovane marocchino di 25 anni, El Hakim Abesand, nativo di Safi, città del Marocco centro occidentale, da molti anni residente e ben integrato a Calangianus assieme alla sua famiglia. Mauro Contena è difeso dagli avvocati Maurizio e Nicoletta Mani. Il dibattimento, dopo la costituzione della parte civile con l’avvocato Giovanna Porcu, gli interventi preliminari del Pm e dei due difensori è stato aggiornato a sabato 30 marzo. Il grave fatto di sangue era avvenuto nel tardissimo pomeriggio del 4 aprile scorso, quando, per motivi non ancora resi noti,  Mauro Contena e Marco Ricciu, avevano cominciato a discutere con il giovane marocchino di fronte alla sua abitazione, in zona Siddaiu, dove lo stesso abitava da tantissimi anni assieme alla sua famiglia. Ad un tratto, secondo le indagini dei militari, il giovane, noto anche per la sua militanza nelle file del Lauras, era stato ferito da alcune coltellate per le quali era stato trasportato e medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Tempio. (a.m.)

Related posts
AttualitàCronacaPolitica

1640 firme per difendere il Dettori

AttualitàCronacaPolitica

Antonio Balata a difesa del Dettori

AttualitàCronaca

Unione dei Comuni interviene su viabilità

AttualitàCronaca

Arrestato 32enne con "hashish afgano"

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *