Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

AttualitàEventiGiovani

L’Amministrazione ha presentato il Carnevale Tempiese 2019

L’amministrazione Comunale ha presentato la prossima edizione del Carnevale Tempiese 2019, in programma dal 28 febbraio al 5 marzo, durante una sfarzosa conferenza stampa. Arricchita da una cerchia multicolore di maschere guidate dalla verve di Alessandro Achenza, e della sua variegata compagnia di artisti e ballerine. Tutti in gran forma e che dalle 12,30 sino ad oltre le 14 sono riusciti a divertire il pubblico ed al tempo stesso a raccontare, ma non svelare, quella che sarà la kermes dello spettacolo tempiese più atteso dell’anno.

Sicuramente da menzionare anche i Carrascialai (costruttori dei carri). Che da mesi ormai passano i giorni e soprattutto le notti nella realizzazione delle loro creazioni, grandiose sotto tutti i punti di vista. Simpatica ma al tempo stesso “sconvolgente”, anche la trovata di distribuire agli astanti, compresi gli oltre 25 giornalisti in rappresentanza di Testate anche continentali, una cartella stampa, molto elegante, ma desolatamente vuota. Come dire: arrangiatevi. Anche a Sanremo le cose funzionano in questo modo. I lazzi e i frizzi, già abbondantemente presenti ieri, (bravissimo Luigi Pirinu alter ego del Sindaco Andrea Biancareddu e Tonino Pirrigheddu alter ego del Presidente della Pro Loco), sono destinati sicuramente ad aumentare, soprattutto quando sarà finalmente finita la “par condicio” che ora imbavaglia, le bocche ma non la fantasia.

Già molto chiacchierata, infine, la tresca che starebbe nascendo fra il sovrano ed una giovane e prosperosa popolana, tale Mannena. Che potrebbe andare sposa a Re Giorgio. Questa però è un’altra storia.

Related posts
Attualità

Reazioni politiche al ritrovato accordo all’interno della maggioranza

Attualità

In Città, si ricompatta la maggioranza consiliare

Attualità

Silenzio dell’Anas dopo la rinuncia dell’Impresa Imp di Carloforte ai lavori su Monte Pinu

Attualità

Il Pd tempiese attacca la giunta.

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *