Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

Attualità

Prende il via il Carnevale tempiese 2019

Oggi alla 15, prende il via la prima della quattro sfilate del Carnevale tempiese 2019.

La sfilata, una sorta di prova generale per le successive, vedrà obbligatoriamente sfilare i nove carri a concorso degli ormai collaudati “Carrascialai”. Ed anche numerosi gruppi estemporanei. Oggi non saranno presenti, invece, le Latin Majorette di Tempio e le Lade Dragon Cheerleaders di Bolzano e Bologna. Che da domenica prossima diventeranno, sicuramente, la principale attrazione del carnevale 2019.

Una presenza quella delle Dragon Cheerleaders, (gruppo bolzanino nato undici anni fa per sostenere la squadra locale di football americano, come avviene negli State), che avviene dopo il gemellaggio Tempio-Bolzano-Bologna. Grazie alla caparbietà di Silvana Cossu, presidente e insegnante delle Latin Majorettes di Tempio. E siglato grazie anche ai buoni uffici di Luisa Cardinale, presidente del gruppo bolognese. Tutte bravissime le ragazze, nonostante la giovane età, con dei curriculum sportivi di grande spessore professionale. Al punto che della formazione fanno parte anche due campionesse italiane in carica.

Il gruppo è la prima volta che arriva in Sardegna. Graditissima ovviamente la presenza delle Latin Majorette che hanno accolto con  entusiasmo il confronto con le colleghe di oltremare e che già si sono adattate allo stile  “Dance”, utilizzando i pom pom al posto del tradizionale twirling (bastoncino della majporette). La collaborazione travalicherà il carnevale. Avvalendosi della preziosa collaborazione delle due coach federali delle Jade Dragon Cheerleaders di Bolzano e Bologna, l’Associazione Tempiese, infatti,  prevede l’avvio di corsi di Cheerleaders sia a Tempio che ad Olbia.

Related posts
AttualitàCronaca

Ats-Assl si scusa per i disservizi del Centro Trasfusionale

Attualità

Rinnovata la convenzione fra Comune e Protezione civile Alta Gallura. Soddisfatto l’assessore Francesco Quargnenti.

AttualitàCronaca

Centro Trasfusionale del Dettori: un “dejà vu”

AttualitàCronaca

Scandalo al Centro Trasfusionale

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *