Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

AttualitàCronacaEstero

Il rogo di Notre-Dame a Parigi

Un grosso incendio ha devastato la famosa cattedrale parigina dalle ore 19.00, del 15 aprile. Ancora non é chiara la causa esatta, è probabile che si sia sviluppato dall’impalcatura presente per il restauro.

“l’Île de la citè” è stata evacuata. Ciò nonostante centinaia di turisti e cittadini si sono radunati, sul Lungosenna, in un silenzioso pellegrinaggio, assistendo, da lontano, alla distruzione di un pezzo di storia francese e mondiale.

Il tetto e la guglia sono completamente collassati intorno alle ore 20.00. L’incendio si è propagato su una delle due torri, ma, fortrunamente bloccato in tempo: i campanili sono salvi.

I tentativi di spegnimento sono continuati senza sosta, ma gli oltre 400 vigili del fuoco impegnati (di cui un ferito grave) non sono riusciti a salvare la struttura in legno. Hanno potuto spegnerlo solo dal basso. L’uso dei canader avrebbe portato sicuramente al crollo dell’intera struttura. Il mondo è vicino a Parigi e al suo dolore, una parte della storia di tutti noi potrebbe non esistere più. Dopo ore di tentativi, finalmente le fiamme sono state domate.

A quanto pare da una prima stima dei danni, la struttura in pietra sarebbe salva, nonostante il crollo di parte della navata della volta centrale. le opere d’arte in questo momento si trovano al sicuro in sede comune, e saranno in seguito trasferite al Louvre.

Il ministero della cultura dichiara che per la ricostruzione ci vorranno anni; nel frattempo il presidente Macron ha lanciato un appello per una raccolta di fondi internazionale: il costo del restauro è stimato intorno ai 150 milioni.
Il procuratore di Parigi dichiara l’apertura dell’inchiesta per incendio colposo.

Il rogo di Notre-Dame a Parigi
Related posts
AttualitàCronaca

Olbia: Rom brucia rifiuti pericolosi

AttualitàCronaca

Arzachena: rinascita del centro col Piano strategico

AttualitàCronaca

La Maddalena: 19 lavoratori in nero, 7 denunciatI

AttualitàCronaca

Alghero: rapina in un noto bar del centro

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *