Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

AttualitàCronaca

Finanza sequestra sette chili di cocaina purissima al Porto di Golfo Aranci

La droga nascosta in un sottofondo dell’auto avrebbe fruttato oltre un milione di euro. Nelle rete delle Fiamme Gialle un cinquantatreenne di origini calabresi. Sugli scudi i mitici cani antidroga Zatto e Ether.

Sette chili di cocaina purissima, per un valore sul mercato di un milione e 25 mila euro, sono il frutto di una brillantissima operazione di controllo eseguita dai Finanzieri della Squadra Cinofili del Gruppo di Olbia; che continua, senza sosta, l’attività di contrasto ai traffici illeciti presso i porti e gli aeroporti della Provincia; mediante articolati sistemi di controllo e di analisi coordinati dal Comando Provinciale di Sassari. Che in questo periodo di vacanze ha incentivato l’esecuzione di servizi per la repressione del traffico di droga in tutto il territorio di competenza. In tale contesto, i militari della Squadra Cinofili del Gruppo di Olbia hanno tratto in arresto un cinquantatreenne di origini calabresi; residente in provincia di Verona ma di fatto domiciliato in provincia di Rimini, che a bordo di un’autovettura stava trasportando sette chilogrammi di cocaina.

Zatto e Ether

L’operazione ha avuto luogo, nel porto civico di Golfo Aranci, durante lo sbarco della motonave proveniente da Livorno. Quando l’attenzione degli Fiamme Gialle veniva richiamata dal tentativo del conducente di defilarsi dal controllo. Le risposte contraddittorie fornite dal soggetto e la successiva segnalazione dei cani antidroga Zatto e Ether hanno convinto i militari ad approfondire il controllo del mezzo.

Caffè e dentifricio come depistanti

Dopo una minuziosa perquisizione, le Fiamme Gialle hanno scoperto che in un doppiofondo dell’utilitaria erano stati occultati sette pacchi sigillati sottovuoto, contenenti cocaina di altissima qualità ricoperti con polvere di caffè e dentifricio per coprire il pungente odore della droga.

25 Mila euro in contanti

Le successive perquisizioni eseguite presso gli indirizzi di residenza e domicilio del trafficante hanno permesso di rinvenire oltre 25 mila euro in contanti, divisi in mazzette ed occultati tra capi di vestiario che sono stati sottoposti a sequestro quale provento di attività illecite, anche alla luce del fatto che l’uomo e la sua compagna risultano disoccupati e non hanno saputo fornire indicazioni sull’origine del denaro.

Un milione di euro

L’uomo, tratto in arresto per traffico di sostanze stupefacenti, è attualmente a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tempio presso il carcere di Nuchis. La sostanza stupefacente sequestrata, una volta tagliata ed immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre un milione di euro.

Finanza sequestra sette chili di cocaina purissima al Porto di Golfo Aranci
Related posts
AttualitàEventi

Rete Europea sul Mercato del Lavoro a Tempio

AttualitàEventiGiovani

Oktobeer Fest a Tempio

AttualitàCulturaEventiGiovani

Fidali del '75 all’opera per raccogliere fondi

AttualitàAvvisi

Iniziano i colloqui per assunzioni nel Servizio Civile

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *