Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

AttualitàCronaca

Tempio: tempi brevi per finire la nuova caserma

Tempio: tempi brevi per finire la nuova caserma

Lo assicura l’assessore Francesco Quargnenti. Costo finale oltre due milioni di euro.

“La nuova caserma dei Carabinieri, che dovrebbe sorgere nel monumentale Compendio della ex Caserma Fadda, a Tempio; compie un nuovo e decisivo passo avanti verso la sua realizzazione”. Ad annunciarlo con un comunicato, è stato Francesco Quargnenti assessore ai Lavori pubblici. Dopo l’allerta arrivata qualche giorno fa, da diverse fonti, sulla concreta e sempre più vicina possibilità che la sede della Compagnia, molta ambita da altri Comuni che farebbero ponti d’oro pur di averla nel loro Centro, potesse migrare altrove.

Già impiegate enormi energie

L’assessore, nel suo comunicato, precisa che l’Amministrazione comunale tempiese, “ci tiene particolarmente a chiudere una vicenda amministrativa nella quale sono state e si stanno impiegando enormi energie; per far sì che i Carabinieri possano restare a Tempio in una sede, finalmente idonea e prestigiosa. “Nei giorni scorsi, spiega l’assessore Quargnenti,  si è tenuto un incontro in Municipio con i vertici dell’arma per esaminare il progetto definitivo di fattibilità tecnica ed economica”. Un progetto, quello di finire la nuova caserma, non facile, non soltanto per le particolari caratteristiche tecniche che una caserma dei carabinieri deve possedere, ma anche per l’obbligo di rispettare i luoghi della Memoria che, pur abbandonati e qualche volta anche degradati, la struttura indiscutibilmente possiede.

Vincoli

Il progetto, (al di là degli sfortunatissimi e qualche volta avventurosi appalti, alcuni dei quali conclusi male soprattutto dal punto di vista legale), si è rivelato, scrive il comunicato di Quargnenti, particolarmente complesso dal momento che si è dovuta trovare la giusta combinazione tra le specifiche richieste ed esigenze dell’Arma ed il rispetto del vincolo monumentale cui la Soprintendenza ai Beni Architettonici ha sottoposto l’area.

La parola al Comando Carabinieri

“Adesso che l’iter burocratico è stato delineato ed informalmente condiviso, sottolinea Quargnenti, la parola torna al Comando Generale dell’arma e al Ministero dell’interno; che dovranno esprimere il loro parere”. La speranza è che l’Arma risponda positivamente quanto prima; per far si che sui lavori, tante volte iniziati e tante volte sospesi, possa finalmente essere posta in tempi ragionevoli la parola fine.


Project financing

“I lavori, da realizzare con una gara “project financing”( una procedura utile per le aziende che vogliono realizzare opere pubbliche), spiega Quargnenti;  riguardano il completamento dell’intervento dei corpi B3 e B4, per il quale è già stato speso oltre un milione di euro”. Complessivamente però l’importo dell’intervento ammonta a oltre due milioni di euro. “Un ulteriore milione e qualcosa, a carico del soggetto attuatore che con una gara “project financing”, sarà scelto, assicura Quargnenti, con le dovute procedure di evidenza pubblica”.

Related posts
AttualitàEventi

Rete Europea sul Mercato del Lavoro a Tempio

AttualitàEventiGiovani

Oktobeer Fest a Tempio

AttualitàCulturaEventiGiovani

Fidali del '75 all’opera per raccogliere fondi

AttualitàAvvisi

Iniziano i colloqui per assunzioni nel Servizio Civile

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *