Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

Attualità

Mario Nieddu assessore regionale alla Sanità ispeziona il Paolo Dettori

Mario Nieddu, assessore regionale alla sanità, venerdì 7 giugno , nei suoi primi giri ispettivi ai Presidi sanitari dell’isola, con l’intento di mettere a fuoco la reale situazione sanitaria della Sardegna dopo “il tsunami Arru”, è giunto anche a Tempio, accompagnato dal consigliere regionale Dario Giagoni e dal deputato Guido De Martini, membro della commissione Sanità della Camera. A fare, per così dire, gli onori di casa, o, come qualcuno ha detto “il testimone oculare del disastro sanitario tempiese attuato dalla giunta Pigliaru anche in alta Gallura”, l’ex sindaco Andrea Biancareddu, attuale assessore regionale alla Cultura ed il vice sindaco Gianni Addis. All’incontro erano presenti rappresentanti di Abali Basta che hanno consegnato all’assessore un dossier contenete la voluminosa denuncia per la chiusura del Punto nascita di Tempio,( una eccellenza), presentata recentemente alla Procura della Repubblica, corredata da ben 1640 firme tutte debitamente certificate. L’incontro, cui sono seguiti nel pomeriggio, anche visite negli ospedali di la Maddalena e Olbia, pur essendosi protratta per oltre due ore non è bastata ad illustrare e vedere nella sua pienezza, quello che qualcuno ha definito riferendosi al Paolo Dettori come “ Il Deserto dei tartari”. Un primo incontro quindi che apre però il cuore alla speranza che una ripresa serena dei contati e del dialogo fra la Regione ed il Territorio possa davvero costituire una rifondazione del Paolo Dettori tempiese. “Non abbiamo intenzione, dichiara Nieddu in un comunicato stampa emesso in tarda serata, di chiudere presidi e di calare dall’alto decisioni sul territorio. Stiamo lavorando per tamponare le emergenze, ma contiamo di dare risposte strutturali ai problemi, portando le nostre istanze anche sui tavoli nazionali”. Nieddu ricorda anche che il suo assessorato sta preparando gli Stati Generali della Salute. “Sarà un’occasione importante, dice, per intraprendere un percorso che punterà decisamente a trovare soluzioni condivise in ambito socio-sanitario, attraverso un confronto allargato. “Aspettavamo con grande interesse la visita dell’assessore regionale alla sanità Mario Nieddu, afferma in un comunicato stampa il vice sindaco Gianni Addis, siamo fiduciosi sul fatto che le esigenze del nostro territorio rappresentate anche dai medici e dai cittadini riuniti nel comitato Abali Basta non resteranno inascoltate. Sono certo anche, prosegue Addis, che l’assessore Nieddu è già al lavoro per risolvere i numerosi problemi creati dalla precedente Giunta regionale e per invertire la rotta della nostra Sanità che stava andando letteralmente verso la verso distruzione di servizi fondamentali, anche eccellenti, costruiti negli anni da diversi professionisti che svolgono con passione il loro lavoro”.

Related posts
Attualità

Un apicultore tempiese aggredito dalla sue api

Attualità

Sequestrati dalla Finanza di Olbia 7 Kg di cocaina per oltre un milione di euro

Attualità

“Gruppo Città di Tempio” pronto al 36 esimo Incontro internazionale del folclore d Isa Bionda

Attualità

Il progetto “Dopo di Noi” al via nel Distretto Socio-Sanitario di Tempio

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *