Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

AttualitàCulturaEventiTradizioni

“Gruppo Città di Tempio” pronto al 36 esimo Incontro Internazionale del folclore d Isa Bionda

Taiwan, Bolivia e Cecenia i Paesi ospiti a Tempio dal 20 al 22 luglio.

Dal 20 al 22 luglio prossimi, ( sabato, domenica e lunedì), Tempio ospiterà il 36 esimo incontro internazionale del Folklore “Isa Bionda” (indimenticabile fondatrice 53 anni fa del gruppo folcloristico “Città di Tempio”), prima manifestazione nel suo genere organizzata in Sardegna e portata avanti caparbiamente dai ragazzi e dalle ragazze  del Gruppo Folk che ha sempre rappresentato un vanto ed un valore aggiunto della città.

Due Giornate di Festa. “Il progetto di quest’anno, dichiara Gian Mario Pintus, componete del gruppo e storico portavoce, quest’anno prevede due giornate. La prima giornata sarà dedicata alle nostre tradizioni isolane con la partecipazione sia degli adulti che dei bambini. Non solo della nostra città ma anche quelli provenienti da Ittiri. Un modo, dice Pintus, per evidenziare l’importanza, sempre riconosciuta dall’Accademia, di inculcare e tramandare sin dalla più tenera età la cultura e le tradizioni popolari della nostra terra.  Per la categoria degli adulti, dice ancora Pintus, oltre l’esibizione dei ballerini dell’Accademia, sono previsti due Gruppi ospiti nella sezione ballo e due Cori nella sezione canto”.

Piazza Gallura? La manifestazione, che si spera possa essere svolta in Piazza Gallura, di fronte al Municipio, attualmente sottoposto ad una lentissimo e preoccupante maquillage, sarà preceduta dal gruppo dei Mamuthones  di Mamoida. Non meno interessanti le altre serate che, oltre i gruppi sardi, ospiterà tre gruppi stranieri provenienti da Taiwan, Bolivia e Cecenia. In tutte le giornate, inoltre, nel tardo pomeriggio, sono previste sfilate per le vie del centro storico cittadino con la partecipazione dei vari gruppi ospiti alle rispettive serate, e, ovviamente, all’Accademia Tradizioni Popolari “Città di Tempio” organizzatrice della manifestazione, che omaggeranno indigeni e turisti con la bellezza e la varietà dei costumi tradizionali. “Saranno due giornate, dice Gian Mario Pintus, all’insegna delle tradizioni e dello scambio culturale, per vivere appieno la bellezza e le tradizioni di altri popoli ed altre culture”.

Premio di Poesia. Quest’anno, nella giornata di sabato 20, a contorno del 36° Incontro, l’Accademia, dopo diversi anni, ripropone anche il premio di poesia intitolato a Don Baignu, (celebre poeta tempiese):  Premiu di poesia salda Don Baignu “Veldi la più alta poesia” che, in una serata conclusiva al Teatro del Carmine, metterà a confronto le opere poetiche che si sono classificate in Sardegna al primo posto in uno dei concorsi in lingua sarda. In estrema sintesi il “Premio dei Premi” che non mancherà di suscitare interesse.

Related posts
AttualitàEventi

Rete Europea sul Mercato del Lavoro a Tempio

AttualitàEventiGiovani

Oktobeer Fest a Tempio

AttualitàCulturaEventiGiovani

Fidali del '75 all’opera per raccogliere fondi

AttualitàAvvisi

Iniziano i colloqui per assunzioni nel Servizio Civile

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *