Segui la diretta STREAMING del canale digitale 217

Attualità

In Città, si ricompatta la maggioranza consiliare

A tutti, ( compresi i ribelli Anna Paola Aisoni e Massimiliano Pirrigheddu), incarichi specifici senza però alcun valore assessoriale.

La maggioranza consiliare, piuttosto sfilacciata in questo ultimo anno di attività durante il quale non sono mancati, dalle diverse parti in lizza, i comunicati stampa, qualche volta anche al limite dell’ingiuria, ieri si è “improvvisamente” ricompattata. A darne notizia è un comunicato stampa dell’esecutivo con allegato anche il relativo decreto, ( n.28 del 5 ottobre), delle deleghe conferite a tutti i consiglieri, a firma del vice sindaco Gianni Addis. “Nuovi e positivi sviluppi e chiarimenti politici in seno al gruppo consiliare e nella compagine di maggioranza, si legge nel comunicato. La ritrovata armonia e  la rafforzata unità hanno portato il vicesindaco Gianni Addis a rivedere  le deleghe, già assegnate il 29 giugno scorso, ai consiglieri comunali  e a rafforzare la squadra che dovrà contribuire a rendere più puntuale il conseguimento degli obiettivi politici e programmatici dell’Amministrazione”. In quell’occasione, dando la stura ad una serie di ipotesi, erano rimasti fuori da ogni incarico: Anna Paola Aisoni e il suo sodale di corrente, Massimiliano Pirrigheddu. “Le principali novità della ritrovata intesa, prosegue il comunicato, riguardano  la rimodulazione  delle deleghe in capo ai consiglieri comunali. Anna Paola Aisoni si occuperà di Turismo, Servizi Sociali,  Rigenerazione Urbana  e Urbanistica, rimane invece in capo al vicesindaco Gianni Addis, la delega al Personale. A Massimiliano Pirrigheddu, l’altro transfuga, è assegnato il Commercio e l’Artigianato. Sergio Pala mantiene le deleghe  per lo  Spettacolo, lo Sport e gli Assetti territoriali. Giuseppe Marco Roberto Usai (Tato per la città ), mantiene l’Edilizia privata, la Cultura e gli Affari istituzionali.  A Giuseppe Pirinu va la delega alla Sanità, Lavoro, Industria,  Zir e Mattatoio. Restano invece invariate le materie delegate già conferite agli assessori”. Fuori dai giochi invece, l’ex assessore Alessandra Amic che, cacciata dalla giunta, con una mail ai primi di settembre del 2017 da Biancareddu, ha proseguito da consigliera, in  perfetta solitudine. Il decreto, ad ogni buon conto, precisa che: “ogni consigliere delegato non è componete della giunta e non riveste quindi la carica di assessore”. “La squadra, commenta Gianni Addis, è di nuovo al completo. Importante il contributo di tutte le forze per raggiungere in modo ancora più puntuale gli obiettivi che ci eravamo prefissati insieme”. Inutile dire che la notizia, subito divulgatasi, sta già generando una serie di commenti soprattutto all’interno delle forze politiche cittadine che si sono riservati però 24 ore di tempo per commentarla.

Related posts
AttualitàEventi

Rete Europea sul Mercato del Lavoro a Tempio

AttualitàEventiGiovani

Oktobeer Fest a Tempio

AttualitàCulturaEventiGiovani

Fidali del '75 all’opera per raccogliere fondi

AttualitàAvvisi

Iniziano i colloqui per assunzioni nel Servizio Civile

Vuoi collaborare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *